martedì 28 febbraio 2012

Sampler di sfilature 7° Capitolo

Salve ragazze,
 continuiamo con le sfilature
oggi iniziamo con una sfilatura a punto rammendo,
con questa tipologia di sfiature si possono ricamare un' infinità di varianti.






Il nostro sampler inizia a prendere forma ,per ravvivarlo
 ho usato le ultime due sfilature come passanastro 


Ed ora come procedere per l'ultima sfilatura , preparare le barrette con il punto quadro.
Sempre a 23 fili dall'ultima sfilatura
T1  L4  T 16  L4 T1
Si lavora su 4 barrette.



 


  
     

Come vedete si attorciglia il filo attorno alle due barrette centrali
infilando l'ago al centro e andando una volta da un lato e una volta dal lato opposto



Arrivati un po' prima della metà
si aggancia prima la barretta del  lato sinistro poi la barretta del lato destro,
 si lavora sempre passando una volta sopra una volta sotto ad ogni barretta fino
ad avere tre passaggi per lato poi si finisce  lavorando le due barrette centrali.








Per le giunte si può sfruttare il punto quadro,
oppure come nella foto sotto






Un piccolo lavoro veloce con l'ultima sfilatura


 
E VOI A CHE PUNTO SIETE
FATEMI SAPERE

BUON LAVORO
SILVANA

sabato 25 febbraio 2012

Ricamo Canusino

Salve ragazze eccoci di nuovo con voi,
 questa settimana è stata una settimana bellissima
è nata la mia seconda nipotina è bellissima,
un augurio a lei e a tutti i bimbi di poter vivere  una vita serena e felice .
Ed ora il nuovo post,
in ogni comune in ogni  regione , in ogni posto si può trovare un ricamo caratterisrtico,
A Reggio Emilia si trova il ricamo Canusino , un pò di storia è descritta quando ho presentato le tavole apparecchiate , ed ora vi presento il lavoro finito
e il campione .
 
Un'amica mi aveva commissionato un lavoro da eseguire su un bel pezzo di seta abbiamo iniziato nel segliere un disegno che ho poi sviluppato nelle misure desiderate ho poi fatto un campione, scelto i fili .
solo dopo ho ricamato con grande soddisfazione il lavoro.


QUESTO è IL LAVORO FINITO
purtroppo ho solo questa foto



Ed ecco il campione. 





 







Questa finitura tipica del ricamo canusino
 è poi stata  usata in tanti
altri ricami
                                                                                                                                                                                                 
                
                                                                                                       

Vi volevo descrivere anche come fare per trasferire il disegno,
 molto usano il metodo della
carta carbone ,
       in questo caso io ho usato lo spolvero .
Si perfora con uno spillo il disegno , meglio se è su una carta trasparente, si posiziona poi il disegngo sul tessusto e con un tampone si spolvera con una polvere che nel mio caso è blu , solo un accortezza in modo particolare se si debbono fare delle cifre , il disegno và perforato alla rovescio.

ed eora un piccolo esempio


 

 
  SALUTI E BUON FINE SETTIMANA
SILVANA
                                                      

martedì 21 febbraio 2012

Suggerimenti per sampler di sfilature 6° capitolo

Salve ragazze , siamo arrivate al 6° incontro,
 continuiamo con una sfilatura cordonata,
anche quasta molto usata dalle mie ragazze,
                come vedete vi sto mostrando delle sfilature molto semplici
                                                   
Iniziare preparando la sfilatura
sempre a 23 fili dall'ultima sfilatura
T1 L4 T 17-18 L4 T1

Lavorare sui due lati il punto quadro con filo da ricamo n 25
po iniziare viedi foto
gli avvolgimenti di ogni passaggio sono 3, possono cambiare a secondo l'altezza della sfilatura.

                                           
 

 

 





Una volta arrivati in fondo si gira il lavoro e si riparte .
ATTENZIONE  
Questa luce si presenta in diagonale


Alcune soluzione,
 se la si usa per un centro è meglio iniziare dal centro di ogni lato ed invertire la diagonale
vedere campione sotto



 Se la si usa per delle tende in fondo,
 una la si lavora in un senso e l'altra nel senso inverso


Sempre con lo stesso metodo si possono fare delle varianti, delle lunette che si rincorrono o contrapposte .
anche le diagonali si possono fare contrapposte
nel campione sotto le varie soluzioni



 Ed ora la lavoro,
sperando che a qualcuna  faccia venir voglia di iniziare qualche lavoro ,
magari una salvietta

sotto alcuni modi per sfilare una salvietta .
Buon lavoro
Silvana



sabato 18 febbraio 2012

Continuiamo con lo sfilato siciliano.

Salve ragazze.
Ieri sono andata a Bergamo ho trascorso una bella giornata però in fiera ho trovato poco ricamo,
mi aspettavo qualcosa di più ,
ho comunque fatto scorta di tessuto e di fili .
Oggi il post che vi presento è un continuo dello sfilato siciliano presentato la volta precedente.
Sono lavori delle mie Ragazze .
E' un piacere  lavorare con ragazze che ti seguno con tanto interesse, e risultati si vedono.






Con la tecnica della tessitura un centro tavola , con i quattro elementi megli angoli arricchiti con un ricamo a punto erba e nodini e uniti con una luce infilata su quattro barrete.




Una piccola paconcella fatta come prova,  
due cifre nelle due tecniche per ricordare una data importante





Sotto due tendine per due finestrelle di una bella casa in sasso ,
come vedete sono molto semplici , ma proprio per questo raffinate ed eleganti.






















Con un può di buona volonta ,tanta pazienza e tempo si può fare.


Auguro a tutte un buon fine settimana .

CIAO
SILVANA

martedì 14 febbraio 2012

Suggerimenti per sampler di sfilature 5° Capitolo

Salve ragazze, siamo arrrivate alle sfilature cordonate,
come sta andando , riuscite a segurmi, spero proprio di si.
Devo confessarvi che era un bel po che non prendevo in mano il ricamo tradizionale in bianco,
e  devo ringrazirvi ,  da questo nuovo stimolo è nato il quaricino del precedente post che mi sembra veramente un amore ed oggi oltre la lezione vi presento un cuscino porta atrezzi da lavoro molto molto carino....che ne dite .



 

Ed ora come procedere per la sfilatura,
 togliere 14 0 16 fili sempre a 23 fili dalla precedente sfilatura
formare i mazzetti con un orlo a giorno di 4 fili.

lavorare con filo da ricamo n 25 , con ago senza punta,
 lavorare da desta verso sinistra .
 le foto vi illustrano come procedere.
                                                                                                                       






Tenere il lavoro ben saldo sul dito  e la parte lavorata sopra , cercare di arrotolare il filo senza sovrapporlo  , per passare nella seconda barretta vedere la terza foto

A metà della teza barretta  agganciare le altre due barrette con tre avvolgimenti.e terminare la metà della barretta rimasta poi ricominciare.


Essendo una sfilatura piena è senzaltro un po più lunga e consuma più filo, ma risulta più resistente.

Ed ora il mio cuscinino



  
 

Che ne dite di cominciare a far vedere qualche lavoro? se sieta pronte segnalatemi quando farete il post sul vostro blog.

Se non tornerà a nevicare venerdi 17, assieme alle inseparabili amiche Dani e Enry saremo a visitare la fiera di Bergamo , se qualcuna di voi ci sarà me lo faccia sapere attraverso un mail.
come sempre buon lavoro a tutte
Ciao
Silvana