martedì 29 maggio 2012

Punto filza, per il primo fondino



Salva ragazze.il mio primo pensiero
 a tutte le amiche e a tutte le persone
che sono state colpite dal terremoto.
Per fortuna da noi si sono sentite
molto bene le scosse ma niente danni.

Sospendiamo le sfilature e prendiamo in considerazione i fondini o retini , sono piccoli punti di fondo possono servire a riempire dei petali o degli spazi oppure si possono usare anche come ricami , iniziamo dalla forma più semplice in assoluto una filza, in questo caso lavorata su quattro fili, come primo lavoro un piccolo cuscinetto con due tonalità di azzurro e un giallo. 

Un piccolo cuscinetto porta spille.



Come vedete sono file parallere scambiate , vedere bene l'angolo.,il cuscino finito misura13 cm



 

Un'altro esempio per usare una filza , e far risaltare un ricamo lavorato con punti semplici.






 


Un'altro esempio di come usare una filza - una elegante borsettina, lavorata con fili di mulinè in seta di vari colori in file parallele.







 




 

Come vedete anche con i punti più semplici
si possono costruire dei bei lavori .
Se ho stimolato la vostra fantasia e la voglia di fare fatemi vedere qualche lavoro.




BUON LAVORO
SILVANA

sabato 26 maggio 2012

Punto rasato a filza,per i fiori di primavera.




Salva Ragazze.
 Un ricamo di fiori per celebrare la primavera , 
anche se le giornate
non sono sempre primaverili
: freddo vento pioggia
 non mancano.








 Vi ho già parlato del rasato a filza
una tecnica che mi intriga molto,
 imparata molto tempo fa da una
bravissima ricamatrice
- Valentima-
Questa tetnica non l'ho mai vista
 in nessuna pubblicazione ma
se qualcuna di voi ne avesse notizia
mi farebbe piacere parlarne


La particolarità di questo ricamo è il mantenimento del dritto filo ,
tutto il ricamo si presenta nello stesso sensonon segue come il punto lanciato il contorno del petalo.
si lavora con filo mulinè ad un capo o a due capi.




 Un ulteriore caratteristica è che rimane tutto sul diritto del lavoro


Nelle foto sotto come si presenta il rovescio del lavoro




Il pizzo è attaccato con un punto turco doppio



Auguro a tette voi un buon fine settimana.
SILVANA

martedì 22 maggio 2012

Cuscino portafedi .....finito








Salve ragazze.
Girando nei vari blog
 ho notato che sono molte le proposte di cuscini portafedi,
 in effetti maggio he il mese dei matrimoni
quindi per le ricamatrice he un grande piacere
confezionare un bel cuscino magari per un'amica cara .
la mia proposta he nata solo per il desiderio di fare un ricamo
 ma come vedete io non consiglio mai di fare un cuscino 
 ma di fare un centro da appoggiare su un cuscino.
io credo che poi il centrino potrà essere utilizzato
 con maggior facilità.




Ecco come si presenta  la mia proposta ,
 come orlo una delle sfilature proposta nel sampler ,un fiorellino negli
angoli e come arricchimento cuoricini perline e nastrini che scendono




Vi voglio segnalare il sito di Elisabetta , una ragazza dalle mani d'oro ,
ho scoperto che anche lei ha ricamato per un cuscino porta fedi lo stesso disegno.
il suo ricamo è splendido in effetti io lo semplificato mentre lei lo ha fatto molto molto bene



Alcuni consigli per lavorare il fiorellino d'angolo

















Una volta lanciato i fili si inizia a lavorare si gira intorno vedere foto, si torna indietro di una barretta e si esce dopo due barrette si continua  finchè si riempie tutto il reticolo



Ed ora il lavoro visto come centro




Approfitto anche per farvi vedere una variante della finitura presentata in precedenza non solo pippiolini ma anche archetti.




Devo ancora dei ringraziamenti a Dalmazia per aver pubblicato un lavoro a retino.

                                           http://dalmazialodirizzini.blogspot.it/search/label/filet



       A Gianpaola per avermi seguita con puntualità nelle sfilature
ecco il suo ultimo lavoro




Anche  a Maria grazie



Spero di non aver dimenticato nessuno.

Dalla prossima settimana ,
fondini.


SALUTI A TUTTE
SILVANA



sabato 19 maggio 2012

Ricami in mostra .






Salve ragazze.
In questi anni, con il ricamo ho conosciuto tante ragazze,
 tanti gruppi che mi invitono alle loro mostre
 ed io molto volentieri corro.
 Un grazie particolare al gruppo di Novellara che quet'anno
per motivi di orario ha aperto la mostra esclusivamente per me
e mi sono venete a salutare quasi tutte,
 un segno di affetta che mi ha fatto particolarmente piacere.







Ed ora una piccola  selezione dei lavori



Un insolito cuscino, ed una variante di una sfilatura semplice ma d'effetto.



 



 

Dei splendidi lavori a reticello e sfilature importanti bellissimi.







                 






Come vedete  tanti i lavori tratti dal mio primo libro.
Grazie


Finisco con un splendido cuscino e.........





GRAZIE GRAZIE GRAZIE RAGAZZE SIETE FORTISSIME CONTINUTA COSI.


Approfitto per ringraziare alcune amiche di blog che hanno
 pubblicato alcuni lavori tratti dai miei libri.
 Silvia  che se non sbaglio è anche stata la prima persone che mi ha lasciato un commento ( mentre la prima con cui ho avuto un contatto è stata Elisabetta che ringrazierò ufficialmente martedì)http://silviainpuntadago.blogspot.it/
ringrazio anche Baruna che proprio in questi giorni ha fatto un post con alcuni lavori e tra questi un lavoro tratto sempre dal mio primo libro.
A martedì altri ringraziamenti.

Ciao  a tutte
buon fine settimana.
SILVANA





martedì 15 maggio 2012

Punto rodi in un cuscino portafedi





Salve ragazze,
Eccomi di nuovo in pista
risolti i problemi tecnici
 sono a presentarvi un nuovo lavoro,
pensavo in attesa di fare qualche altra sfilatura
di fare qualche retino o fondino
Oggi vi presento Il punto rodi che si può lavorare sia come retino 
 togliendo i fili o senza togliere i fili diventa un fondino .
                  Magari approfondiremo strada facendo

Oggi vi mostro in dettaglio come trasferisco i disegni con lo spolvere: occorrente punteruolo, polvere , il disegno è meglio sio su carta trasparente , i materiali possono essere accquistati da Canetta.
naturalmente questo metodo può essere sostituito con il normale ricalco con carta carbone.





Con il punteruolo si fanno i buchi a circa  3-4 mm po si gira il foglio.







Molto
 importanate













In tutte le teniche usate ,posizionare il ricamo, al centro e  dritto filo vedi foto     




Con la tecnica dello spolvere il disegno va fissato ,spruzzando con l'alco denaturado
( quello rosa)
e poi stirato, il risultato vedi foto sopra.
      


Si lavorano i contorni        
 a punto erba,
per le punte o angoli
prendere solo un filo   


A destra la colomba
 con i contorni
 finiti.





                                                                                                     

A questo punto sul      
rovescio del lavoro
 si inizia a sfilare
 un filo ogni quattro
I fili sotto vanno fissati sommariamente con un
sopragitto
ai piccoli puntini di punto erba.




                                                                                             














Ed ora il punto rodi-due passaggi da ripere in continuazione,come vedete l'ago èsempre in diagonale  
una volta forma il passaggio orrizzontale, ed una volta forma ilpassaggio verticale,potete inizire dove volete
 anche al centro del lavoro proseguite da un lato , riprendete il lavoro per finire l'altro lato.








Non vi sembra bellissimo
 Per vedere il lavoro finito con gli orli
ci vediamo la  prossima settimana


Ps. Devo molti ringraziamenti, rimando al prossimo post .
saluti
Silvana